Doppio programma per Festante nella F4 Italiana e Francese

da | Mar 31, 2017 | Misc

MISANO – 31 Marzo, 2017
Dopo un incoraggiante stagione come rookie in F4 Italia, nel 2017 Aldo Festante continuerà la sua avventura in questo campionato con DR Formula, con l’obbiettivo di raccogliere i frutti seminati lo scorso anno. In aggiunta, il pilota di Capua, affronterà un secondo programma nella F4 francese, un campionato molto diverso da quello italiano ed appoggiato da Renault e la FFSA Academy.

Il 2016 di Aldo Festante si era concluso con un 12° posto nella classifica rookies ed un incoraggiante striscia positiva di risultati ottenuti durante la stagione – 16 TOP10 su 21 appuntamenti. Un punto di partenza significativo in quanto lo scorso anno nel campionato F4 Italia avevano partecipato in tutto 52 piloti (22 rookies) ed anche in questa stagione molti dei più promettenti talenti italiani ed internazionali parteciperanno a questo campionato.

“Le prove durante l’inverno sono state positive e sono riuscito a rimanere sempre davanti. La nuova stagione sarà impegnativa e il mio obiettivo è di dare il massimo in ogni gara, cercando di fare del mio meglio e sfruttare ciò che ho imparato l’anno scorso come Rookie.
Sono sicuro che lavorare con la DR Formula porterà a degli ottimi risultati. Mi sento parte di una famiglia e la sinergia che abbiamo costruito durante l’inverno rende tutto più facile”.

In aggiunta al programma italiano Aldo prenderà il via anche del campionato francese di F4, organizzato dalla FFSA Academy. Un campionato che a differenza di quello italiano viene gestito interamente da Renault Motorsport e che servirà ad Aldo per accumulare esperienza internazionale.

“La scelta di un pilota Italiano Junior di correre nella F4 Francese è abbastanza insolita. Sarà una sfida del tutto nuova per me e anche tutto il resto sarà una novità, in particolare la macchina, che è di gran lunga differente da quelle con cui ho gareggiato in Italia. Abbiamo meno potenza dal motore e un aderenza maggiore della macchina. 
È davvero divertente.”

Share This